Estrattore di succo: quali i pro e i contro?

L’estrattore di succo è sempre più in voga. A sospingerne le fortune è proprio la necessità di assumere frutta e verdura, che può essere notevolmente agevolata da questo elettrodomestico. Molto simile dal punto di vista estetico ad una centrifuga, il suo funzionamento differisce notevolmente da essa. Se infatti nel caso della centrifuga l’estrazione dei principi nutritivi dei vegetali avviene a temperature molto elevate, l’estrattore di succo lo fa invece con ritmi molto più rilassati, che nei dispositivi più recenti raggiunge i 40 giri al minuto. Proprio questa notevole differenza di funzionamento riesce ad assicurare notevoli vantaggi agli utenti. Andiamo a vedere quali.

I vantaggi dell’estrattore di succo

Il primo beneficio assicurato dall’estrattore di succo risiede proprio nel fatto che operando più lentamente non provoca alcun mutamento nelle proprietà nutritive di frutta e verdura trattate. Gli enzimi e le vitamine rimangono intatti e non si corre alcun rischio di ossidazione, legata proprio al surriscaldamento che può essere provocato dal modo di lavorare della centrifuga.
Anche per quanto riguarda gli scarti della lavorazione, l’estrattore di succo assicura notevoli vantaggi, producendone quasi il 50% in meno. Ciò vuol dire che con la stessa quantità di frutta e verdura il risultato finale sarà più corposo rispetto a quello assicurato dall’elettrodomestico concorrente. Inoltre anche la qualità risulterà più alta, garantendo un sapore migliore.
Il terzo vantaggio è quello assicurato dal fatto che proprio per questa via è possibile preparare succhi che possono risultare graditi ai più piccoli, spesso restii ad assumere frutta e verdura in pezzi interi.

Gli svantaggi dell’estrattore di succo

A fronte di questi vantaggi, l’unico neo reale da prendere in considerazione è quello rappresentato dal prezzo, che nei modelli di fascia alta può raggiungere livelli abbastanza elevati. Per un modello professionale si può anche arrivare a 600 euro, ma la cifra da impegnare può scendere notevolmente per i prodotti della fascia media, che sono comunque in grado di assicurare buone prestazioni, sotto ogni punto di vista.
Proprio in considerazione dei costi, il nostro consiglio è di informarsi al meglio sui vari modelli esistenti in commercio, in modo da poter scegliere l’estrattore di succo in grado di assicurare un rapporto elevato tra la qualità e il prezzo. A tal proposito segnaliamo la possibilità di reperire una notevole mole di notizie sulla pagine di questo sito, espressamente dedicato ad un elettrodomestico che sta diventando ormai una presenza fissa nelle cucine non solo italiane, proprio per la sua evidente funzionalità.

Related Posts

Lo spazzolino elettrico: come farlo rendere al massimo

Sono sempre di più le famiglie che individuano nello spazzolino elettrico il miglior antidoto contro i possibili danni alla dentatura